Donne Impresa

29 Settembre 2016

coldiretti donne impresa vicenza



Una mela per riappropriarsi dei valori della Salute e della Terra

I presidenti Martino Cerantola e Mariano Morbin: “il 1 ottobre saremo in piazza dei Signori per lanciare un forte messaggio educativo, che speriamo venga colto soprattutto dai giovani”

Coldiretti e Fidas Vicenza insieme per Azioni solidali vicentine, l’evento che si svolgerà il 1 ottobre in piazza dei Signori, nell’ambito delle Giornate della solidarietà, organizzate dal Centro di servizio per il volontariato della provincia di Vicenza. Una manifestazione coinvolgente e dal forte valore umano, che vedrà riunite nel salotto vicentino per eccellenza le Associazioni di volontariato della provincia berica. “Abbiamo sempre partecipato all’evento – spiega il presidente provinciale di Fidas Vicenza, Mariano Morbin – con la convinzione di essere attivamente coinvolti nel mondo del volontariato e di riuscire, con il nostro impegno quotidiano, a diffondere messaggi positivi e di solidarietà. Una comunicazione, quella che facciamo nel territorio e nei centri trasfusionali, decisamente trasversale, in quanto interessa tutte le fasce d’età, che spesso interagiscono tra loro in maniera virtuosa, con sorprendenti risultati”. E quest’anno, in occasione della 16a edizione di Azioni solidali vicentine, Fidas Vicenza ha pensato ad un connubio con Coldiretti Vicenza, per la sensibilità che l’organizzazione maggiormente rappresentativa del mondo agricolo ha rispetto alla promozione di stili di vita sani. Due Associazioni diverse, dunque, ma accomunate dall’impegno di salvaguardare la salute dei cittadini, da un lato attraverso produzioni locali, di stagione e realizzate con coscienza, dall’altro promuovendo stili di vita sani e la donazione del sangue, quale atto di generosità e controllo del proprio stato di salute. “Sarà una giornata entusiasmante – aggiunge il presidente provinciale di Coldiretti Vicenza, Martino Cerantola – in quanto potremo esprimere in team con Fidas Vicenza e con i nostri giovani e le nostre donne imprenditrici, l’importanza di credere nel volontariato e nella solidarietà. Il mondo agricolo è sempre tra i primi a mobilitarsi quando i cittadini hanno bisogno, com’è avvenuto in occasione del recente sisma in centro Italia. Analogamente, però, siamo impegnati ogni giorno, attraverso i nostri mercati di Campagna Amica, per diffondere una cultura del corretto consumo di frutta e verdura e la massima attenzione rispetto a stili di vita sani”. Proprio con questo spirito, le due Associazioni vicentine, sabato 1 ottobre in piazza dei Signori si ritroveranno sotto lo stesso gazebo, a simboleggiare la comunanza d’intenti, e distribuiranno ai cittadini che si avvicineranno per chiedere informazioni sul dono del sangue una mela, che sarà contenuta in una shopper appositamente realizzata per l’occasione e che veicolerà la campagna “Dalla terra alla vita”. Sotto al gazebo ci saranno giovani e donne delle due Associazioni, a testimoniare la lungimiranza e determinazione che Coldiretti e Fidas Vicenza hanno nella realizzazione del progetto. “Si tratta di una vera e propria campagna di sensibilizzazione ai cittadini – concludono i presidenti Cerantola e Morbin – che auspichiamo possa proseguire con altrettanto affiatamento e vederci assieme impegnati in molte altre occasioni per lanciare un messaggio forte di attenzione ai consumi e salvaguardia della salute. Naturalmente con un occhio di riguardo al consumo di prodotti locali ed a convincersi dell’importanza di andare a donare”.

SHARE ON :
POST CORRELATI