Donne Impresa

25 Febbraio 2016

coldiretti donne impresa veneto

Conferenza stampa di presentazione dell’associazione italiana gelsibachicoltura

Lunedì 29 febbraio 2016 alle ore 10.30 Coldiretti Veneto Via Torino, 180 Mestre Ve

Fare il bachicoltore è ancora una professione ambita soprattutto dai giovani che hanno riscoperto un antico mestiere ripensandolo e praticandolo in chiave moderna. Il rinnovato interesse per questa attività è dimostrato dalla nascita di un’associazione di coltivatori di gelsi e allevatori di bachi che pur essendo localizzata in Veneto avrà carattere nazionale visto che le adesioni sono arrivate da tutta Italia.

Per conoscere da vicino i protagonisti di questa nuova sfida del primario che ha come obiettivo il ritorno alla produzione di seta tutta italiana siete invitati LUNEDI 29 FEBBRAIO ALLE ORE 10.30 IN COLDIRETTI VENETO dove potrete incontrare i promotori dell’iniziativa.

 FERNANDO PELLIZZARI                          neo presidente dell’Associazione

MARTINO CERANTOLA                            presidente di Coldiretti Veneto

PIER PAOLO POLI                                       titolare della start up Smart Bugs Insect Farm

MASSIMO MIATTO                                    imprenditore agricolo bachicoltore

ELIO TRONCHIN                                         segretario e moderatore

 “Se i bachi hanno ripreso a filare significa che l’equilibrio naturale è stato ripristinato – commenta il direttore regionale Pietro Piccioni – per questo Coldiretti non poteva non prendere in considerazione l’ipotesi concreta di sviluppare politiche economiche orientate a sostenere sia gli agricoltori che hanno mantenuto tecniche ed attrezzature del passato che le nuove generazioni che intendono investire nella filiera”.

All’evento saranno presenti i rappresentanti delle fattorie sociali per la parte terapeutica, gli ex allevatori per il contributo storico, i referenti della filiera tessile, farmaceutica, artigianale orafa per lo sviluppo del settore, i florovivaisti che hanno conservato le piante di gelso e i funzionari regionali per le misure di sostegno finanziario europeo.

SHARE ON :
POST CORRELATI