Donne Impresa

31 Maggio 2017

coldiretti donne impresa parma

E’ stata un grande festa quella che ha coronato il percorso didattico di Educazione alla Campagna Amica  sul tema “Paesaggio rurale e produzioni tipiche”, celebrata nella suggestiva cornice della Corte di Giarola a Pontescodogna (PR), invasa da 1000 “cappellini gialli Coldiretti” indossati dai bambini e ragazzi delle scuole materne elementari, medie e superiori, che hanno partecipato all’evento.

La grande festa è stata la conclusione del progetto pedagogico promosso da Coldiretti Donne Impresa, che, in totale, ha coinvolto oltre 1600 alunni di Parma e Provincia per tutta la durata dell’anno scolastico 2016-2017 con la finalità di far scoprire loro il ruolo dell’agricoltura nel paesaggio e nell’ambiente, approfondire la conoscenza delle produzioni tipiche del territorio e fornire utili informazioni per una corretta e sana alimentazione.

A caratterizzare l’evento un clima festoso e gioioso, animato dalle divertenti gag dell’animatore Lorenzo Bonazzi che insieme a Paola Ferrari, Coordinatrice provinciale di Coldiretti Donne Impresa e referente del Progetto, ha coordinato l’incontro.

Il Presidente Provinciale di Coldiretti Parma Luca Cotti ha ribadito l’importanza di iniziative educative come questa. “Il nostro progetto di Educazione alla Campagna Amica – ha evidenziato – ha l’obiettivo di fare partecipi le nuove generazioni del fondamentale ruolo dell’agricoltura nella gestione del paesaggio, nella tutela dell’ambiente e nella produzione  di cibi di qualità e grande eccellenza, sani e genuini. Con orgoglio possiamo dire di essere riusciti in questo intento e ce lo dimostrano tutti i lavori prodotti dalle scuole, di grande prestigio, che attestano un importante lavoro di approfondimento fatto dai ragazzi insieme agli insegnanti. E di questo li ringraziamo”. Il Presidente Cotti e il Direttore Alessandro Corsini hanno anche ringraziato i numerosi partner che hanno condiviso e creduto da subito nella bontà del progetto:  Parchi del Ducato, Musei del Cibo, Consorzio Agrario di Parma, Consorzio Parmigiano Reggiano Sezione di Parma, Consorzio della Bonifica Parmense.

La Responsabile Provinciale di Coldiretti Donne Impresa Mara Pratissoli ha portato il saluto delle imprenditrici agricole e ha ringraziato, in particolare, gli insegnanti per l’imponente lavoro svolto nel corso dell’anno scolastico, autorevolmente espresso negli elaborati. “E’ stato davvero difficile, come commissione di valutazione, fare una scelta – ha sottolineato –  e stilare una graduatoria dei premiati, in quanto tutti i lavori presentati erano meritevoli”.

Un ulteriore grazie a Coldiretti per la riuscita dell’evento e alle scuole per l’impegno dimostrato è stato portato dal Provveditorato rappresentato da Simonetta Franzoni Referente per l’Ufficio Scolastico Territoriale di Parma a cui si sono aggiunti i saluti delle numerose autorità presenti: il Sindaco di Collecchio Paolo Bianchi; il Presidente dell’Ente di Gestione Parchi Emilia Occidentale Agostino Maggiali; il Direttore dei Musei del Cibo Giancarlo Gonizzi; il Direttore del Consorzio Parmigiano Reggiano Sezione di Parma Michele Berini; il Presidente del Consorzio della Bonifica Parmense Luigi Spinazzi; il Presidente del Consorzio Agrario di Parma Giorgio Grenzi. Un saluto è stato portato anche dalla Delegata provinciale Coldiretti Giovani Impresa Francesca Mantelli, altresì componente del Coordinamento provinciale Coldiretti Donne Impresa.

Il momento più atteso è stato quello delle premiazioni delle scuole che si sono distinte per i migliori elaborati relativi  ai temi del territorio, dell’agricoltura con le sue produzioni locali e del rapporto tra uomo e ambiente. I premi sono stati assegnati in particolare per originalità, approfondimento, lavoro di gruppo, metodi di apprendimento sulla conoscenza del territorio, i percorsi di filiera del Parmigiano Reggiano e pomodoro, le esperienze dirette nelle fattorie didattiche, nei mercati di Campagna Amica e nelle aziende di trasformazione, realizzate nel corso dell’anno.

Durante la mattinata i ragazzi hanno potuto visitare anche il Museo del Pomodoro e della Pasta, il Centro visite del Parco del Taro,  la mostra di tutti gli elaborati delle scuole allestita in teatro e degustare una sana e appetitosa merenda  a base di Parmigiano Reggiano e  dei prodotti locali di Campagna Amica.

Grande soddisfazione è stata espressa dalle scuole e tanto entusiasmo da parte dei ragazzi intervenuti, che hanno potuto condividere una bella esperienza  e trascorrere insieme una incantevole mattinata di sole, all’aria aperta e a contatto con la natura.

Soddisfazione in particolare da parte delle scuole che si sono aggiudicate i primi posti in classifica nelle varie sezioni: al primo posto la scuola dell’infanzia di Soragna  seguita al secondo posto dalla scuola dell’infanzia di Pieveottoville;  terza classificata la scuola materna ed elementare di Isola di Compiano e un premio speciale alla scuola dell’infanzia per l’Europa di Parma.  Per le scuole elementari sono salite sul podio al primo posto la scuola elementare di Basilicanova IIIA-IVA; al secondo posto la scuola elementare S. Leonardo e Micheli di Parma IA-IB-IC-IIIA-IIIB-IVA-VA; al terzo posto la scuole elementare di Carignano III; premi speciali alle scuole elementari di Medesano IVA e “Il Seme” di Castione Marchesi II. Per le Medie prima classificata la scuola “Vicini” di Parma IA-IB-IC-ID e seconda classificata la scuola di Corniglio I-II-III. Infine per le scuole superiori si è aggiudicato il primo posto l’Istituto “Zappa Fermi” di Bedonia.

Oltre ai premi per le scuole vincitrici sono stati consegnati a tutti gli iscritti al concorso gadget e gli attestati di partecipazione.

SHARE ON :
POST CORRELATI