Donne Impresa

20 Maggio 2016

coldiretti donne impresa novara vercelli biella

SHOW-COOKING DIDATTICO CON LO CHEF BARIZONTE
CHE HA PREPARATO, A SCUOLA, IL CARNAROLI MANTECATO
ALLA MELA VERGANTINA CON FRAGOLE E LA LORO SPUMA


 


“Da subito, il progetto il la stretta collaborazione di Coldiretti Donne Impresa”

spiega la responsabile interprovinciale per Novara-Vco Michela Rossi.

“E’ stato un percorso importante per questi giovanissimi allievi, molti di loro, nel seminare il piccolo orto, hanno vissuto il loro primo approccio con il ‘miracolo della vita’ che nasce nei campi: infatti, hanno potuto seminare gli spinaci, monitorando ogni fase di sviluppo e crescita delle piantine.


Sempre lo scorso febbraio, il presidente dell’Associazione AgriMercato Novara Vco Fabrizio Rizzotti, produttore di riso a Vespolate, li aveva incontrati in classe per raccontare loro come il riso nasce, matura e si raccoglie.


E il progetto non poteva che concludersi con una risottata speciale, che ha dimostrato come dal principio della filiera corta possono nascere piatti degni dell’alta cucina italiana”.


“Per Coldiretti Donne Impresa, l’impegno nella didattica e nella formazione delle nuove generazioni è prioritario: lo scorso mese di gennaio, proprio nell’azienda di Michela Rossi a Nebbiuno, gli studenti dell’istituto agrario Cavallini di Lesa hanno avuto modo di sperimentare sul campo le tecniche di potatura e approfondire la conoscenza sulle varietà autoctone di alberi da frutto, in particolare la


Mela Vergantina, una mela di cui è stato ottenuto l’innesto circa 100 anni fa. Le caratteristiche di questa mela sono la morbidezza e le dimensioni ridotte”. 

La stessa responsabile di Coldiretti Donne Impresa, sottolinea “l’importanza di aprire le porte delle nostre imprese a giovani e giovanissimi studenti delle scuole del territorio mettiamo in atto un proposito già espresso nei mesi scorsi, sia come Donne Impresa che come Coldiretti interprovinciale, quando avevamo rimarcato la strategicità della didattica e ci eravamo messi a disposizione degli istituti scolastici. Siamo davvero felici che questi inviti abbiano sviluppato nuove forme di collaborazione che spero possano continuare e crescere già nei prossimi mesi”.

                                                                                 

SHARE ON :
POST CORRELATI