Donne Impresa

3 Marzo 2016

coldiretti donne impresa mantova

Domenica 6 marzo a Bondeno di Gonzaga raccolta fondi per il progetto di musicoterapia

Un pranzo con i prodotti del territorio per raccogliere fondi a favore della Casa del Sole, l’associazione che dal 1966 aiuta i bambini cerebropatici. Domenica 6 marzo, a Bondeno di Gonzaga, si terrà “Continuiamo a far splendere il sole”, evento benefico organizzato dalle imprenditrici agricole del gruppo Donne Impresa Mantova. L’appuntamento è per le 11 nella chiesa di San Tommaso a Bondeno di Gonzaga. Dopo la Messa i partecipanti si sposteranno nella Sala Polivalente della parrocchia per il pranzo di beneficenza cucinato dal gruppo parrocchiale di Bondeno (tra loro anche Zelinda Gherardi del gruppo Donne Impresa), che proporranno specialità della tradizione preparati con prodotti a chilometro zero.  

Durante il pranzo saranno estratti i biglietti della lotteria della solidarietà: più di quaranta i premi offerti dalle aziende del territorio. In tutti gli uffici di zona di Coldiretti Mantova si possono acquistare i biglietti, mentre per partecipare al pranzo è necessario prenotare telefonando alla Segreteria di Donne Impresa (tel. 0376 375421 – 334 6695127).

“La collaborazione con la Casa del Sole – spiega Marta Morselli, responsabile provinciale di Donne Impresa Coldiretti – prosegue ormai da diversi anni. Sono convinta che sia importante sostenere l’associazione, che da cinquant’anni fa uno splendido lavoro, caratterizzato da preparazione professionale e sensibilità, per i bambini che frequentano la struttura di San Silvestro”

“Non posso che ringraziare con molto affetto Donne Imprese Coldiretti – illustra Elvira Sangunini, presidente della Casa del Sole Onlus – che da tanti anni aiuta i nostri bambini e ci sostiene organizzando eventi importanti e di grande successo. Il ricavato della manifestazione andrà a sostenere il progetto annuale di Musicoterapia.  Ricordiamo che la musicoterapia, rappresenta un approccio riabilitativo-terapeutico che utilizza l’elemento sonoro-musicale per aprire ed esperire nuovi canali di comunicazione. L’utilizzo del corpo, del movimento, della voce e degli strumenti musicali, permette di condividere l’esplorazione creativa del proprio mondo interiore”.

SHARE ON :
POST CORRELATI