Donne Impresa

MASSERIA TRITICUM

17 Giugno 2020

MASSERIA TRITICUM

Riconosciuta dalla regione
SS603, 27, 72021 Francavilla Fontana, BR, Puglia, Italia
3333338202
3333338202

MASSERIA TRITICUM prende il nome da “triticum”, il nome latino per il grano, che era stato seminato nei campi, attorno alla masseria, fin dai tempi antichi.
La masseria, che risale al 1600, era stata ampliata nel corso degli anni:
nel 1700 apparteneva ad una nobile famiglia, la Marrucci, come rappresentato dallo stemma nobile corazzato sul portale d’ingresso.

All’inizio del novecento, la masseria fu di proprietà di Donna Matilde Braccio, l’ultima di nobili origini, che abitò la masseria , donatale come regalo di nozze, dalla sua famiglia di origine . Qui visse , insieme a suo marito e ai suoi 4 figli.

Dopo il restauro, la casa conserva ancora le antiche mura e le volte a stella dei vecchi tufi proveniente dalle cave locali . I nuovi proprietari, sono riusciti a preservarne il fascino del tempo andato, mischiando consapevolmente il vecchio ed il nuovo e riportandola a nuova vita …oggi possiamo ammirare un’ affascinante e ospitale dimora di campagna.

 

Laboratori/Attività :

Percorsi didattici: •cicli delle produzioni delle colture: cereali, frutta, olive, uva da vino e ortaggi; •ciclo di trasformazione dal chicco di grano al pane e pasta; •ciclo di trasformazione dall'uva al vino; •percorso dell'orto; •osservazione degli animali di bassa corte; •allevamento di: ovini, bovini ed equini; •percorso dalla tosatura delle pecore al filo di lana; •percorso delle energie rinnovabili; •percorso della storia della Masseria, costruzione del 600 d.c.

Dettagli dei laboratori :

Fascia di età : Tutte le età
Fascia oraria : Mezza giornata - Mezza giornata pranzo in azienda - Pernottamento

Politiche COVID/19 :

Sono applicate tutte le procedure di sicurezza in conformità al DPCM 17 maggio 2020 e del protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro de 24 aprile 2020.
SHARE ON :
POST CORRELATI